Conte Miari Fulcis | Le proprietà, la storia della famiglia
15625
home,page,page-id-15625,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive
miarifulcis

Storia della famiglia Miari Fulcis

Stando alle cronache locali la famiglia Miari ebbe le sue origini nella città di Vicenza, città natale dei figli di Felice Miari capostipite della stirpe bellunese nel corso dell’ XI secolo. La prima testimonianza storiografica del cognome si riferisce ad Andrea da Miaro che rivestì la carica di capitano di Feltre nel 1110.

Nel corso dei secoli la famiglia ha dato i natali a numerosi canonici, cavalieri, giudici, giuristi, notai, studiosi e storici. Nel 1248 quando Ezzelino da Romano tenta di assalire il castello e la città di Belluno Alessandro Miari compare tra i difensori della città; nel 1391 Andrea Miari riceve in dono il castello di Zumelle da Gian Galeazzo Visconti, per i servigi prestati; nel 1404 è Bartolomeo Miari a battersi in favore di Venezia ed a piantare lo stendardo di San Marco sul ponte levatoio del castello di Belluno mentre nello stesso periodo il canonico Clemente Miari scrive i suoi famosi diari di cronaca bellunese.

Nel 1412 Giovan Antonio Miari viene insignito del titolo di Conte di palazzo dall’imperatore Sigismondo D’Ungheria.

Famiglia-Miari-Fulcis
FRANCESCO MIARI FULCIS CON LA MOGLIE NICOLETTA ED I LORO 4 FIGLI

1412 – 2012

“seicento anni di storia”

Fattoria di Maiano, Fiesole – Firenze

La Fattoria di Maiano le cui origini risalgono al 1400, gode di un’invidiabile posizione nel verde delle colline tra Fiesole e Settignano a soli 5 km dal centro storico di Firenze.

Questi territori hanno visto l’opera di illustri personaggi tra cui Leonardo da Vinci, Michelangelo, Benedetto e Giuliano da Maiano, Boccaccio e tanti altri.

L’ospitalità è offerta in appartamenti situati all’interno della Fattoria e ricavati da antichi edifici rurali e da alcuni immobili che ospitavano in passato il monastero di clausura.

Villa di Modolo, Belluno

La Villa di Modolo si trova a pochi chilometri da Belluno, circondata dal panorama mozzafiato delle maestose Dolomiti.

Eretta verso la metà del seicento dai Miari, conti per decreto dell’imperatore Sigismondo sin dal 1412, la splendida Villa nel corso dei secoli è stata oggetto di interventi di ampliamento ed abbellimento ed oggi può esser considerata uno dei più rappresentativi esempi di villa veneta.

Villa di Modolo è una tra le 15 ville maggiori della provincia di Belluno ed è compresa nella catalogazione delle cento ville venete di Antonio Canova.

News